Home Page - Milizia dell'Immacolata di Sicilia

Milizia dell'Immacolata di Sicilia
Vai ai contenuti
"Solo l'Amore Crea"
Menù
MAGGIO MESE MARIANO


Altofonte (Pa), 17 maggio – Nel contesto della Peregrinatio Mariae organizzata dalla parrocchia locale è stato recitato il rosario, distribuita la medaglia miracolosa e tenuta adeguata catechesi sulla medaglia stessa da Giovanna Inchiappa e dal gruppo MI, presso la CASA DEL POPOLO, struttura da sempre legata alla sinistra politica italiana. Circa 35 persone hanno seguito l’evento e ne sono rimaste così soddisfatte da chiederne l’organizzazione di un altro sempre a tema mariano.

Bagheria 13 maggio nuove consacrazioni al cuore immacolato di Maria SS
Gesù Maria e Giuseppe (PA) - 13 maggio, s.Rosario messa e rinnovo della consacrazione

Ospedale Villa Sofia (PA) - 13 maggio - s. Rosario, catechesi, messa  affidamento alla Madonna di Fatima

Ficarazzi (Pa) - Con fazzoletto e medaglia al colllo, i militi (7 al giorno) per tutti i giorni  feriali del mese guidano e fanno meditare il S.Rosario ai parrocchiani. Dinanzi alla statua della Madonna è stata posta una scatola che raccoglie le intenzioni scritte dai fedeli, le quali verrano bruciate nell'ultimo giorno a conclusione della fiaccolata di chiusura.

S. Curato d'Ars (Pa) - Il gruppo locale ha accompagnato la Madonna pellegrina per le vie del quartiere assistendo a diverse S. Messe, celebrate (causa covid; meglio!) per strada davanti ai portoni delle case dei richiedenti.

Casteldaccia (Pa) - Rosario e coroncina prima della S. Messa sono organizzati e recitati in tutto il mese dai militi. Il 13 maggio è avvenuta la partecipazione alla processione parrocchiale con fazzoletti e labaro.



E' in distribuzione  "Quaderni della Milizia/2" in cui si tratteggiano le figure e gli ambienti intorno a cui avvennero le apparizioni di Fatima. Le descrizioni sono tratte da interviste rilasciate nel dopoguerra a P. Giovanni De Marchi, che conobbe suor Lucia, i familiari dei 3 pastorelli e molti dei testimoni degli eventi del 1917. Le relative riflessioni sono sviluppate da P. Pasquale Triulcio dell''istituto "Piccoli Fratelli e sorelle dell'Immacolata". Il tutto è corredato da preghiere e scritti di San Massimiliano Kolbe. Un testo insomma fruibile in riunione e che si presta anche alla lettura personale, quanto mai opportuno nel mese di maggio. Per riceverlo chiamare il 3401409850


Ultime Notizie
Palermo, Basilica di San Francesco - 11 maggio
Rinnovato il consiglio di gruppo MI. Nuova presidente è Maria SChillaci. Ma cè anche un nuovo assistente, fra Settimo Suriano ofm conv. Auguri ad entrambi e al gruppo.




Enna sabato 26 marzo, si è tenuto presso la Chiesa San Francesco di Enna il ritiro quaresimale dei consigli delle sedi locali M.I. della Sicilia Sud. >>>continua a leggere

Bagheria, parrocchia S. Domenico - 26 marzo - Si è tenuto il ritiro quaresimale di 9 gruppi della zona Sicilia Nord 2, ovvero quelli della città di Bagheria, Marineo, Casteldaccia, Altavilla, Bolognetta. Lodi e S. Messa conclusiva sono stati i momenti più spirituali. Due riflessioni sul concetto cristiano di pace e sulla carità in S. Paolo sono stati i momenti di catechesi a cui sono seguiti interventi di buon livello da parte dei militi presenti in buon numero. Ciò conferma che, nonostante le difficoltà del tempo che viviamo, i gruppi se vengono "stimolati" rispondono e "si accendono".  



GUERRA E PACE. MA DIO CHE NE PENSA?

«Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: “Vado e tornerò da voi”. (Gv 14,27-31)
 
Soffiano i venti di guerra, scorre il sangue, e le ragioni di ciò affondano in radici profonde. La guerra è entrata nella storia con il peccato originale e può essere circoscritta, inibita nei suoi aspetti più disumani, ma non completamente annullata.  Ad essa si sono accompagnate altre compagne malvage:  la malattia, la morte, il bisogno del cibo, il parto col dolore e il lavoro col sudore, la natura dominata (e spesso abusata) con la forza.  Anche il rapporto fra l’uomo e la donna si è deteriorato.
 
La rivolta superba contro Dio, compiuta da Adamo ed Eva, ha comportato un caduta, antropologica e dell’intero creato, che solo la grazia scaturita dall’azione salvifica di Nostro Signore può in qualche misura riparare. Alcuni santi ne hanno dato la dimostrazione, privandosi del cibo per tanti anni o comandando gli animali con estrema naturalezza ed ottenendo da essi assoluta obbedienza. Risalendo  la china del peccato, l’uomo restaura la natura decaduta e riconquista, in parte, la condizione perduta del Paradiso terrestre. >>>continua

ESTRATTO DAL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA - IL QUINTO COMANDAMENTO – La difesa della pace

2304 Il rispetto e lo sviluppo della vita umana richiedono la pace. La pace non è la semplice assenza della guerra e non può ridursi ad assicurare l`equilibrio delle forze contrastanti. La pace non si può ottenere sulla terra senza la tutela dei beni delle persone, la libera comunicazione tra gli esseri umani, il rispetto della dignità delle persone e dei popoli, l`assidua pratica della fratellanza. E’ la “tranquillità dell`ordine”, è frutto della giustizia  (Is 32,17) ed effetto della carità.

2305 La pace terrena è immagine e frutto della pace di Cristo, il  Principe della pace (Is 9,5) messianica. Con il sangue della sua croce, egli ha distrutto in se stesso l`inimicizia, ha riconciliato gli uomini con Dio e ha fatto della sua Chiesa il sacramento dell`unità del genere umano e della sua unione con Dio. Egli è la nostra pace (Ef 2,14). E proclama:  Beati gli operatori di pace  (Mt 5,9).. >>>continua

Milizia e missione
“Non ha essa [Niepokalanów] un fine particolare che costituisce la sua ragione di esistere, vale a dire la conquista del mondo intero all'Immacolata, secondo l'ideale della MI, ossia l'attuazione concreta del fine della MI? E dato che tale fine, “il mondo intero”, comprende in se stesso la «missione» nel significato più ampio e più rigoroso del termine, ....... continua
Quattro chiacchiere con... a cura della
M. I. di Sicilia

                
88-106,3 mhz (PA)
99,350 mhz (PA-ME)
88,5 mhz (AG-EN-CL)

TRASMISSIONE del 27 Maggio - 2022 ore 20.30
Conduce - Umberto Costa - In studio Diego Torre  

Torna ai contenuti