Home Page - Milizia dell'Immacolata di Sicilia

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Novità
Sabato 19 maggio, pellegrinaggio delle sedi di Palermo:
zone 1, 2,3 alla chiesa di S. Ignazio all'olivella per la novena in onore di S. Filippo Neri. Processione con reliquia del Santo, rosario di Fatima, Celebrazione Eucaristica con bacio della reliquia! La milizia ha animato tutta la funzione!
A seguito di alcuni rinnovi dei consigli di sede e di talune prese di contatto, si nominano delegate di zona: Graziella Pepi per la zona di Ragusa comprendente i gruppi di Comiso, S. Croce Camerina, Ragusa, ed il 1° grado di Vittoria .
Felicia Frugali per la zona di Siracusa comprendente Palazzolo Acreide, Avola ed il 1° grado di Sortino e Noto. E' inoltre stata eletta presidente del gruppo di Comiso la milite Giovanna Amenta.
Auguri fortissimi di buon lavoro. Diego Torre
Cattedra Kolbiana. Convegno annuale Il dialogo interreligioso interpella la M.I.
Una riflessione a partire da Kolbe
Si è svolto ieri, 5 maggio, presso l’Aula Sisto V del Seraphicum, l’annuale appuntamento della Cattedra Kolbiana. A sviluppare l’interessante ed attuale tematica avente per titolo “Il dialogo interreligioso interpella la M.I. – Continua
Altavilla (PA), 20.4.2018 -

Eletto il nuovo consiglio di gruppo.
Confermata Rosy , presidente uscente e...rientrante.
Palermo, 20.4.2018 Mater Ecclesiae -

Eletto il nuovo consiglio di gruppo. Auguri alla neo presente Maria Gabriella.
Un ricordo grato e commosso ad Antonella che è volata in cielo.

Borgetto (Pa), 19.4.2018 -

Visita al gruppo del presidente regionale a sostegno del nuovo consiglio.

26 marzo - Monreale (Pa)-

Con le nuove consacrazioni il gruppo di Monreale giunge così al suo consolidamento definitivo. Auguri ai neoconsacrati di essere sempre più fedeli alla chiamata dell'Immacolata
9 febbraio 2018  Monreale (PA) -

Nel contesto della visita pastorale di mons. Pennisi, arcivescovo di Monreale, alle parrocchie cittadine, una rappresentanza della MI locale si è incontrato con l'arcivescovo stesso, esponendo finalità e metodi della M.I..
Palermo in marcia per la vita!
Nella Giornata per la vita del 4 febbraio scorso, Papa Francesco ha lanciato un accorato appello: “esprimo il mio apprezzamento e incoraggiamento alle diverse realtà ecclesiali che in tanti modi promuovono e sostengono la vita, in particolare il Movimento per la Vita, di cui saluto gli esponenti qui presenti, non tanto numerosi. E questo mi preoccupa; non sono tanti quelli che lottano per la vita in un mondo dove ogni giorno si costruiscono più armi, ogni giorno si fanno più leggi contro la vita, ogni giorno va avanti questa cultura dello scarto, di scartare quello che non serve, quello che dà fastidio. continua a leggere
Uno sguardo sulla diffusione mondiale della Milizia dell’Immacolata
Le celebrazioni dei 100 anni di vita della Milizia dell’Immacolata impongono una riflessione sulla diffusione del movimento in tutto il mondo. attualmente la M.I. è diffusa in tutto il pianeta ed esprime caratteristiche particolari a seconda della nazione in cui si è radicata e alla tradizione spirituale e apostolica ivi sviluppatasi. Storicamente in Polonia e in Italia il movimento esiste dalla sua prima ora e qui conserva una struttura molto organizzata e capillare che permette una valida evangelizzazione nelle chiese locali dove è molto presente.  continua a leggere
Tratto da: supplemento del mensile “San Bonaventura informa” (settembre 2017
      MARCIA 2018

SK 1161 - Il mese di maggio Mugenzai no Seibo no Kishi, V 1932
Il vento invernale è ormai cessato, la neve e il ghiaccio si sono sciolti, i campi verdeggiano, il sole risplende in modo delizioso, sentimenti ineffabilmente piacevoli si risvegliano nel mese di maggio appena giunto.  È giunto, gradito per noi, il mese di maggio, nel quale l'anima si riempie di bellezza, maggiore ancora di quella che è presente nella natura.  Nelle chiese cattoliche gli altari con statue o quadri di Maria, adornati splendidamente, attraggono fortemente i cuori di molti. I fedeli, terminato il lavoro quotidiano, si raccolgono di sera in una chiesa e aprono i loro cuori davanti a Maria. La ringraziano per le grazie che ricevono incessantemente da Dio per Sua intercessione. Confidano a Lei le loro preoccupazioni, i loro grattacapi e le loro difficoltà, e inoltre chiedono di esserne liberati e implorano la Sua protezione.  Le anime impastoiate nei lacci dei peccati e immerse nel male si pentono sinceramente dei loro peccati, si liberano degli antichi legami e abbandonano il male, ritornano, come alberi da poco rifioriti, ad una nuova vita splendente e chiedono misericordia, pazienza ed energie per il nuovo cammino.  Cari lettori! Se qualcuno di voi non comprende i concetti espressi sopra o dubita di essi, faccia il possibile per entrare, di sera, in una chiesa cattolica e ascolti ciò che si dice di Maria, la Madre di Gesù.  Sperimenterà personalmente ciò che anche i numerosi giovani ivi raccolti sperimentano e comprenderà bene ciò che gli ho detto.    Kolbe  
EUROPA: SOGNO O INCUBO?
C’era una volta un sogno, concepito in una grotta dove viveva un eremita. Il sant’uomo  aveva deciso di vivere in quell’antro per querere Deum, cercare Dio, e non sapeva che Dio servendosi di lui preparava il sogno di un mondo dove Egli fosse al centro; e di conseguenza ogni persona, ogni cosa, trovassero il giusto posto e vivessero felici, di quella felicità che è possibile su questa terra. Quando l’eremita uscì dalla grotta (era la Pasqua del 500) e fu costretto ad interessarsi ad altri uomini, e a farli vivere insieme dando loro una regola, l’embrione di quel sogno che si chiamò Europa era definitivamente formato. continua
RadioinBlu SpazioNoi...

Trasmissione del 26/04/2018
Fatima e Kolbe: unica strategia

Ricorrono nel 2017 due centenari d’eccezione : le apparizioni della Madonna a Fatima e la fondazione della MI. Due eventi interconnessi, nonostante lo stesso Massimiliano Kolbe non ne fosse cosciente, uniti nella strategia della profezia che l’Immacolata porta avanti da qualche secolo.
Il ruolo più evidente di Maria infatti, almeno dalle apparizioni di rue du Bac del 1830, è quello di ricordare agli uomini: la verità divina, la Sua materna presenza quale strumento di salvezza e i pericoli a cui gli uomini vanno incontro leggi tutto
Libro schede 2017 - 2018
Breve introduzione al libro schede anno,2017-2018
UN CAVALIERE PER KOLBE

La forza ostentata dalla massoneria che organizza a Roma manifestazioni anticlericali, è la molla che fa scattare lo zelo di San Massimiliano. Ad un’organizzazione ordinata ed efficiente come un esercito bisognava contrapporre, mutatis mutandis, una milizia che ne sventasse le strategie. E quale condottiero migliore dell’Immacolata, destinata da sempre a schiacciare la testa al serpente infernale? E quale strumento naturale migliore della comunicazione di massa? leggi tutto

     Informazione :   IL Gender                Utero in affitto
PER APPROFONDIRE LA QUESTIONE:

LA TEORIA GENDER ESISTE, ANCHE A SCUOLA: LA PROVA DEFINITIVA
 
Torna ai contenuti | Torna al menu