Scheda 751 - Milizia dell'Immacolata di Sicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:


SK 751 - Ai seminaristi di prima Liceo, Niepokalanòw Zakopane, 14 X 1937

Maria!   Miei cari Figli!  Solo oggi rispondo alla simpatica letterina di auguri che mi avete inviato; solo questa mattina, in effetti, ho terminato gli esercizi spirituali.  Sono molto contento che voi amiate l'Immacolata; ma Ella se ne rallegra assai di più e vi ama moltissimo.  Miei cari Figli, se desiderate vivere e morire felici, cercate di approfondire questo amore filiale verso la nostra buonissima Mamma celeste.  Gesù è stato il primo ad onorarla quale sua Madre, attuando il comandamento: “Onora tuo padre e tua madre” [Es 20, 12; Deut 5, 16] e noi, quindi, dobbiamo imitarlo anche in questo. Anche se in tale amore noi avessimo esperimentato non so quale intimità e calore, non riusciremo mai ad eguagliare l'amore con cui Gesù stesso L'ha amata. E noi amiamola concretamente, compiendo bene tutti i nostri doveri, dal mattino alla sera (poiché tutto questo è Volontà Sua, è Volontà di Gesù), allo scopo di testimoniare il nostro amore a Gesù attraverso Maria Immacolata.  Quando poi ci imbattiamo in una difficoltà che non siamo in grado di superare, oppure qualche tentazione incomincia a tormentarci con insistenza, non perdiamoci d'animo, ma rivolgiamoci sempre a Lei con piena fiducia come i figli alla madre ed Ella ci infonderà la luce e la forza necessarie, ci stringerà al cuore e addolcirà le più grandi amarezze.  Ma non rifuggiamo dallo sperimentare nemmeno le amarezze, se è Lei che ce le manda. Non esiste al mondo un angoletto privo di croci; del resto, se queste non ci fossero, non avremmo nemmeno la possibilità di guadagnarci il paradiso. Perciò, non sfuggiamo troppo la croce, ma, se è necessario prenderla sulle spalle, portiamola di buon grado per amore verso l'Immacolata.  L'augurio che a mia volta rivolgo a voi, cari Figli, è che arriviate tutti al noviziato e poi ai voti religiosi, infine al sacerdozio e alla consacrazione di tutta la vostra vita per la causa dell'Immacolata. Il nostro seminario, infatti, è un seminario missionario. Preparatevi, dunque, ad andare anche in capo al mondo per conquistare anime all'Immacolata e, attraverso Lei, al sacratissimo Cuore di Gesù.  E pregate qualche volta anche per me: d'accordo?    fr. Massimiliano M. Kolbe   
Torna ai contenuti | Torna al menu