Scheda 47 - Milizia dell'Immacolata di Sicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:


SK 47 - A Maria Kolbe, Cracovia   Zakopane, 28 IX 1920
  
S.l.G.C.   Cara Mamma! Ho ricevuto in questo momento la tua cartolina; il tempo di leggerla e rispondo subito. Non ho potuto farti avere la risposta per mezzo di p. Enrico, perché è partito improvvisamente. Ho avuto solamente una mezz'oretta di tempo per scrivere ufficialmente due parole al M. Rev.do P. Guardiano [Mariano Sobolewski].  Comunque, avrei dovuto rispondere subito, non l'ho fatto per trascuratezza ed ho fatto male.  Ho ricevuto la lettera con l'offerta della Messa e l'ho celebrata il 20 IX come “libera” (perché tutti ogni mese abbiamo una intenzione “libera”); perciò con la prima occasione rimanderò i soldi, perché la Provvidenza divina mi dà già tutto ed anche più di quanto mi sia necessario. Quanto alla salute, il medico mi ha detto che la parte sinistra del polmone va abbastanza bene, quella destra invece non si è ancora cicatrizzata; la cura pertanto durerà ancora qualche mese, perché queste sono malattie lunghe.  Ma la cosa migliore sarà come il Signore Iddio disporrà per mezzo dell'Immacolata. Chiedo una preghiera affinché io compia la Volontà di Dio. Il figlio affezionato   p. Massimiliano     Suor Teresa del Bambin Gesù ha già convertito molti.  In una sua biografia più ampia e più recente in lingua italiana sono riportati più di cento casi di conversioni e di guarigioni. Qui abbiamo attualmente un tempo splendido; e questo contribuisce alla cura.  Franco mi ha risposto personalmente, con una lettera.  L'Immacolata lo protegga.   




Torna ai contenuti | Torna al menu