Scheda 42 - Milizia dell'Immacolata di Sicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:


SK 42 - A fr. Alfonso Kolbe, Kalwaria Pacławska      Cracovia, 9 VIII 1920

  
Caro Fratello!
Volevo mandarti la lettera per mezzo di fr. Gerardo e di fr. Giuseppe: l'avevo già scritta ieri sera, se non che questa mattina essi si sono “volatilizzati”, sicché non ho più avuto la possibilità di rivederli.  Accludo la pagellina di iscrizione in lingua italiana. Essi (i [chierici] romani) hanno mandato anche una lettera ufficiale, che però metto da parte per farla leggere dopo le vacanze, in quanto al presente i militi di Cracovia sono dispersi; o meglio, già che mi viene in mente che “tutta la presidenza” si trova a Kalwaria 1, la manderò con questa lettera.  Anche se il latino del chierico segretario della M.I. di Roma lascia a desiderare, ciò nonostante si  Nota molta buona volontà.  Nessuno di quanti inizialmente fecero parte della M.I. si trova attualmente in Collegio e per questa ragione si sta organizzando quasi tutto “ex novo”. Il P. Maestro [Czesław Kellar] e ancora a godersi l'aria fresca. Fr. Domenico [Bednarz] e fr. Giorgio [Wierdak] sono andati per qualche giorno a Jasło. Io stesso domani sera partirò, per qualche tempo, per Zakopane come cappellano in un piccolo ospedale. Per quanto riguarda la “sede primaria”, senz'altro Roma è la più adatta.  Anche p. Czeslaw è dello stesso parere e pertanto, fra poco, risponderò a questa loro richiesta; manderò pure ulteriori dilucidazioni sui tre o, meglio, sui due gradi. (Se fra loro ci fossero i primi membri della M.I. forse non ci sarebbe bisogno di tanti chiarimenti). Ho ricevuto la lettera con la poesia: stupenda quella via, la vera via regale (cioè quella della croce) che porta direttamente al cielo.  L'amore avvampa dietro queste spine. Prega affinché neppure io rimanga indietro. Tuo affezionato fratello   p. Massimiliano M. Kolbe M.I.     Saluti a tutti i chierici.  Il Maestro p. Venanzio [Katarzyniec] è lì con i chierici di Leopoli?  Se si trova lì, allora mostra pure a lui la pagella d'iscrizione in lingua italiana e salutalo da parte mia. Ritornando, riporta la pagella e la lettera 2 a Cracovia per l'archivio della M.I.     

Nota 42.1 I chierici di Cracovia trascorrevano le vacanze nel convento di Kalwaria Pacławska, presso Przemy l.  
Nota 42.2 La prima pagella d'iscrizione alla M.I. in lingua italiana, stampata ad Amelia (Terni) nel giugno 1920, e la lettera dei chierici della sede primaria della M.I. di Roma.  


Torna ai contenuti | Torna al menu