Scheda 1236 - Milizia dell'Immacolata di Sicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:


SK 1236 -  Con l'Immacolata al presepio  Echo Niepokalanowa, 24 XII 1938 .

Che cosa pensavi Tu, o Immacolata,  
allorché per la prima volta deponesti il Divin Pargoletto in quel po' di fieno?  
Quali sentimenti inondavano il Tuo cuore mentre Lo avvolgevi in fasce, Lo stringevi al cuore e Lo allattavi con il Tuo seno?  
Tu sapevi bene chi era quel Bambino, poiché i profeti avevano parlato di Lui, e Tu li comprendevi meglio di tutti i farisei e degli studiosi della Scrittura.
Lo Spirito Santo aveva donato una quantità incomparabilmente maggiore di lumi a Te che non a tutte le altre anime prese insieme.  
Inoltre, quanti misteri su Gesù avrà rivelato soltanto ed esclusivamente alla Tua anima immacolata quello Spirito Divino che viveva ed operava in Te!  
Già al momento dell'annunciazione la Santissima Trinità, per mezzo di un angelo, Ti aveva presentato in modo chiaro il Suo piano di redenzione ed aveva atteso da Te una risposta. In quel momento Tu ti eri resa espressamente conto di ciò a cui davi il Tuo consenso, di chi stavi per divenire Madre!  
Eccolo ora davanti a Te, in forma di debole neonato.  Quali sentimenti d'umiltà, di amore e di riconoscenza dovettero ricolmare in quel momento il Tuo cuore... mentre ammiravi l'umiltà, l'amore e la riconoscenza che il Dio incarnato aveva nei Tuoi confronti.  
Riempi, Ti prego, anche il mio cuore della Tua umiltà, del Tuo amore, della Tua riconoscenza!    p. M.K.
Torna ai contenuti | Torna al menu