Scheda 1211 - Milizia dell'Immacolata di Sicilia

Vai ai contenuti

SK 1211 M.I. 1 Rycerz Niepokalanej, XII 1936, p. 356-357

Sulla copertina di ogni numero del Rycerz Niepokalanej, pubblicato sia in polacco sia in giapponese sia in italiano, si legge sulla sinistra, a fianco dell'immagine dell'Immacolata, la lettera “M” e sulla destra la “I”.  Che cosa significano queste due lettere?  “M.I.” è la sigla internazionale della denominazione “Milizia dell'Immacolata”, evidentemente della denominazione in lingua latina, “Militia Immaculatae”2, poiché il latino è la lingua della Chiesa e quindi, in certo modo, una lingua sovranazionale.  La sigla “M.I.” racchiude in sé tutta l'essenza dell'associazione della Milizia dell'Immacolata.  L'associazione, infatti, è innanzi tutto “I”, vale a dire “Immaculatae”, dell'Immacolata. L'ideale di ogni suo componente è di appartenere all'Immacolata, di essere Suo servo, figlio, schiavo d'amore, cosa, proprietà, insomma di appartenere a Lei sotto qualsiasi denominazione che l'amore verso di Lei ha escogitato o sarà in grado, in qualunque tempo, di escogitare; appartenere a Lei sotto ogni aspetto per tutta la vita, per la morte e per l'eternità. Essere Suoi senza alcuna restrizione, irrevocabilmente, per sempre. E divenire Suoi sempre di più, in modo sempre più perfetto, farsi simili a Lei, unirsi a Lei, divenire in certo qual modo Lei stessa, affinché Ella prenda sempre più possesso della nostra anima, si impadronisca totalmente di essa, e in essa e per mezzo di essa Ella medesima pensi, parli, ami Dio e il prossimo, e agisca. Ecco l'ideale: divenire suoi, dell'Immacolata, “Immaculatae”, “I.”.  Chi diviene proprietà di Lei in modo sempre più perfetto, in questa maniera, eserciterà un'influenza sempre maggiore nell'ambiente che lo circonda e stimolerà gli altri a conoscere sempre più perfettamente l'Immacolata, ad amarla sempre più ardentemente, ad avvicinarsi sempre più a Lei e a donarsi a Lei fino a divenire nello stesso modo totalmente, senza alcuna limitazione, Lei stessa.  Un'anima di questo genere, in quanto proprietà dell'Immacolata, conquista un numero sempre maggiore di altre anime a Lei, con ogni mezzo legittimo, e diviene non solo proprietà, ma anche cavaliere, milite dell'Immacolata, “Miles”, “M.”.  Ecco il significato delle lettere “M” e “I”, vale a dire della sigla “M.I.”.  Ogni sguardo rivolto alla copertina de Rycerz Niepokalanej ci ricordi tutto questo.    M.K.

 Nota 1211.1 Per maggiore esattezza non vi è titolo a questo articolo. Vi è solo la riproduzione del distintivo della M.I., che reca appunto all'interno le lettere: "M.I.".
 Nota 1211.2 In lingua polacca Militia Immaculatae suona Milicja Niepokalanej o Rycerstwo Niepokalanej.  


Torna ai contenuti