‌In Basilica con l'Immacolata - Milizia dell'Immacolata di Sicilia

Milizia Dell'Immacolata di Sicilia

Vai ai contenuti

‌In Basilica con l'Immacolata

Attivita
Il 29 novembre, i gruppi  M.I. della città di Palermo, hanno iniziato la novena nella basilica di San Francesco d’Assisi, reggia dell’Immacolata. La data ha coinciso con la festa di tutti i Santi dell’ordine francescano, ovvero una moltitudine di apostoli, Dottori della Chiesa, Sacerdoti, Fratelli religiosi, Laici, Vergini, Re, Regine. Tra questi, naturalmente, non possiamo dimenticare, la figura francescana, straordinaria e sempre attuale, del nostro Santo fondatore, Massimiliano Kolbe. La veglia all’Immacolata ha avuto come riferimento la consacrazione, cuore del pomeriggio mariano ed omaggio a Maria. Le abbiamo così risposto, con l”Eccomi!”  per dare  conclusione significativa, al centenario di Fatima e della Milizia.  Dopo una paraliturgia d’introduzione, abbiamo prima affidato i bambini al di sotto dei cinque anni, tra cui il più piccolo di appena venti giorni, tutti tra le braccia delle loro mamme, alla protezione speciale della Santa Vergine;  poi quelli oltre i cinque, consacrati con l’imposizione della Medaglia Miracolosa. Tutti erano figli o nipoti di militi, che hanno avuto, per la loro piccola preparazione, dei catechisti straordinari: i loro parenti. La ragione di ciò è subito spiegata: ripartire e valorizzare la famiglia, affinché si possa continuare la tradizione dell’appartenenza alla Milizia, e possibilmente, dare inizio ai cavalierini dell’Immacolata! Alcuni di essi, in questa occasione, hanno espresso con preghiere spontanee l’amore all’Immacolata, e dall’ambone lo hanno dichiarato a tutta la comunità che gremiva la chiesa! È stato un momento toccante, perché di fronte all’innocenza, la purezza, la spontaneità e la sensibilità dei piccoli, non si può restare indifferenti! Ma soprattutto, è stato un dono gradito a Maria, che spesso nelle apparizioni si rivolge ai bambini, come a Fatima, Lourdes, la Salette, ecc.
Tra i canti mariani e le preghiere, inoltre, i bambini hanno offerto un omaggio floreale. La Santa Vergine ha accolto sotto il suo manto, quaranta bambini in tutto. Le abbiamo consegnato una piccola gioia!
Durante la celebrazione eucaristica, anche cinque adulti appartenenti a gruppi M.I si sono consacrati, entrando nella nostra famiglia mariana. Ma la cerimonia si è arricchita ancora! Tutti i frati francescani presenti, compreso il nostro assistente regionale e il p.provinciale, hanno rinnovato a Maria, la loro consacrazione! Un altro momento di grazia per tutta la comunità! Infine, prima del consueto canto dello Stellario, si è recitato il Santo Rosario meditato seguendo i messaggi di Fatima. Questa giornata è stata un trionfo di ringraziamento, di fiducia, di amore, di dedizione a Colei che ci ha chiamati per nome a far parte della Sua Milizia.
Anna Chiarello

Torna ai contenuti